• maggie8324

Intervista - Melania Fusconi

Aggiornamento: 21 giu 2020

Ecco cosa ci racconta la giovane autrice di "I cimeli Ancestrali", primo capitolo della saga fantasy"Le anime di Leggendra"


  • Il tuo romanzo è stato pubblicato nel 2019 ma la protagonista nasce molto prima tua fantasia… da un fumetto che hai scritto e disegnato hai tempi del liceo. Cosa ti ha spinta a dare nuova vita al personaggio e a trasformarlo in un romanzo?


Esatto, Alhena, che ancora non si chiamava così, è nata nel 2003, durante l'ultimo anno di Liceo Artistico. Disegnare mi stava portando via molto tempo, anche di sonno, così, dopo aver letto numerosi libri fantasy, ho provato a tramutare i disegni nel mondo della scrittura! Lo dovevo alla mia fantasia e a tutti quelli, che come me, amano vivere nelle avventure fantastiche. comunque è stata proprio la scrittura ad ampliare la storia e, ad oggi, non so ancora dire se la saga sarà composta da tre o quattro libri, perchè infatti, questo è il primo libro!

  • Quanto c’è di te nella protagonista?

Alhena è una giovane molto forte. Sà quello che vuole e farà di tutto per ottenerlo, anche se a volte si pente del proprio comportamento. Devo dire che mi rispecchia molto, sì! Ma in lei c'è anche un pò di mia sorella, chi la conosce la può trovare negli sguardi di Alhena.

  • Quali sono i tuoi scrittori preferiti? Qualcuno ti ha ispirata in modo particolare?

Da ragazzina non leggevo molto e quando ho iniziato sono partita da Italo Calvino, "Il cavaliere inesistente" è il mio preferito. Ho amato "La storia Infinita" e ho letto qualche saga di Licia Troisi. E' stato dopo che ho letto alcuni suoi libri che ho preso coraggio a scrivere. Qualcuno ha paragonato la mia copertina a uno dei suoi libri. Devo dire che mi ha fatto molto piacere, anche perchè la copertina l'ho progettata io!

  • È stato difficile rapportarti al mondo dell’editoria?

Io credo di avere avuto molta fortuna. Una mia cara amica, scrittrice come me, mi aveva parlato di Marco Solfanelli, l'editore della Tabula Fati. Lo conobbi esattamente l'anno prima della pubblicazione del mio libro, a Strani Mondi (fiera del fantastico che si tiene a Milano). Lo ricordo ancora, ero sola e feci tutto in un giorno. Guidai la mia punto fino a Milano appositamente per incontrarlo perchè sono sempre stata dell'idea che presentarsi di persona sia la cosa migliore, se si può.

  • Cosa si prova a vedere il proprio romanzo pubblicato?

Ricordo che iniziai a crederci veramente solo quando lo ebbi tra le mani. Mi commossi. La fantasia si una ragazza era diventata realtà, non saprei descrivere a parole ciò che provai, ma se leggerete il mio libro, forse lo capirete.

  • Come riesci a coniugare il tuo attuale lavoro con la passione per la scrittura?

Nella realtà sono Presidente di Resmart s.r.l., una ditta di informatica con sede a Ravenna. Nel tempo libero mi divido tra: consiglio della Pro Loco di Cotignola (il paese dove vivo con mio marito), la mia famiglia, il disegno e la scrittura che di solito si attiva la sera, quando finalmente mi fermo. Non ho uno schema preciso, lascio fare al destino.

  • Che consiglio ti senti di dare alle giovani di oggi?

Consiglierei loro di coltivare con cura i propri sogni. Gli direi che niente è impossibile e che dentro possiedono una forza enorme che non va sprecata.

  • I Cimeli Ancestrali è il primo romanzo di una serie. Quando vedremo i prossimi?

Come dicevo, sì, è il primo della serie. Il secondo è attualmente nelle abili mani della mia super Editor, Silva Ganzitti, scrittrice anche lei di numerosi romanzi. Chissà, mi piacerebbe mostrarvelo a Ottobre 2020! Perciò... stay tuned!

Grazie Melania! speriamo di vedere presto il seguito!




4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti